venerdì 22 aprile 2011

Come aumentare enormemente e gratis lo spazio della casella email a pagamento (metodo complesso)

I  fornitori di servizi di posta elettronica mettono a disposizione dei loro clienti delle caselle email con capienze spesso molto differenti fra loro. 

Nel momento in cui scrivo (22/04/2011) ho riscontrato queste casistiche:
  • se i servizi sono a pagamento in genere si hanno a disposizione almeno 100MB (0,10GB), aumentabili con ulteriori costi. I vantaggi solitamente sono la totale assenza di pubblicità o la possibilità di avere un indirizzo legato al proprio dominio web: pippo@mio_dominio.it
  • se i servizi sono gratuiti il panorama è più variegato, in media si va da 300MB ad 1.000MB di spazio massimo, e solo in pochi rari casi si supera lo spazio abbondantemente, come ad esempio con GOOGLE GMAIL che fornisce (al momento) più di 10.000MB (10GB), e con Yahoo MAIL che promette invece uno spazio illimitato. Tuttavia in questa situazione si hanno in genere varie limitazioni come la presenza di pubblicità o l'obbligo di avere un indirizzo non legato al proprio dominio che invece fa riferimento al provider prescelto, ad esempio: pippo@gmail.com
Per chi vuole ottenere il meglio dalle due tipologie di servizio (a pagamento e gratuito) si può creare una situazione ibrida.
Ovvero puoi effettuare le seguenti operazioni:
  1. se il tuo attuale provider di posta a pagamento (ad esempio pippo@mio_dominio.it  con spazio 100MBè già economico, puoi passare direttamente al punto successivo senza ulteriori costi. Se invece il provider è oneroso, puoi acquistare un altro servizio di posta a pagamento con relativo trasferimento / registrazione del dominio, scegliendolo però fra i provider più economici, e spostare tutto verso il nuovo provider.  Puoi permetterti addirittura di cercare servizi con caselle di posta aventi spazio inferiore al tuo attuale (minore di 100MB) in quanto non lo dovrai utilizzare realmente. A titolo di esempio: €10,00/anno in totale per la dominio + 30 account di posta elettronica
  2. creare un indirizzo su Google GMAIL, come ad esempio: pippo@gmail.com (spazio 10000MB !!!).
  3. configurare l'account pippo@mio_dominio.it in modo che re-indirizzi tutte le email in entrata verso pippo@gmail.com
  4. ripetere il punto 2 e il punto 3 per ogni account di posta elettronica che si vuole utilizzare.
Una caratteristica interessante di GMAIL è quella di permettere l'invio di email "come se fossero state inviate con un altro indirizzo". 
Pertanto puoi configurare l'account pippo@gmail.com in modo che spedisca tutte le email in uscita attraverso pippo@mio_dominio.it
A questo punto utilizzi sempre e solo l'account pippo@gmail.com per accedere alla posta, gestirla ed archiviarla, ma al mondo esterno e a tutti i suoi contatti fornirai e distribuirai solo l'altro indirizzo pippo@mio_dominio.it . In questo modo tutto avviene come se si stesse utilizzando effettivamente solo quest'ultimo indirizzo email.

Vedi anche:
Aumentare enormemente e gratis lo spazio della casella email aziendale
Thunderbird + GMAIL al meglio!
©RIPRODUZIONE RISERVATA

AMAZON PRIME e PRIME VIDEO